ARCHEO PICENO

<<<< PAGINE IN ALLESTIMENTO <<<<  

Queste pagine del sito sono dedicate all'Archeo Piceno, in particolare alla benemerita Sezione di Montalto delle Marche e alle sedi costituite nelle "Città e Terre" dell'ex Presidato Sistino.

E' il segno tangibile della nostra riconoscenza per la preziosa opera divulgativa, di salvaguardia e recupero del nostro patrimonio archeologico, storico, artistico, etnografico, linguistico, svolta da Archeo Piceno in tanti anni di attività e di cui il sito montaltomarche.it, in rete dal mese di luglio 2003 si è giovato a più riprese grazie alla grande disponibilità dei suoi dirigenti del passato e attuali.
Una disponibilità che ora possiamo e cercheremo di ricambiare, dando visibilità all'associazione e ai contenuti via via prodotti.

Ciò che infatti ci accomuna, oltre all'amore per la nostra terra, è la passione per l'archeologia, per la storia per tutto ciò che è "antico" e che anche attraverso «Archeo Piceno» abbiamo potuto conoscere meglio e apprezzare.

Della storia antiquaria, infatti, Friedrich Nietzsche¹ scrive:

«La storia appartiene […] a colui che sa conservare e venerare, a colui che considera con amorosa fedeltà le sue origini, il mondo da cui è nato; con questo amore egli paga il suo debito di riconoscenza verso la vita.

Curando con mano delicata ciò che l’antichità ci tramanda, egli vuol conservare immutate le condizioni in cui è nato per coloro che verranno dopo di lui, e in questo modo serve la vita. Un’anima simile, piuttosto che proprietaria, sarà proprietaria del patrimonio degli avi.

Ciò che è piccolo, limitato, tutto ciò che è invecchiato e decrepito trae la sua dignità e inviolabilità del fatto che l’anima conservatrice e veneratrice dell’uomo antiquario si trasferisce in quegli oggetti e se ne fa un intimo nido.

La storia della sua città diventa per lui la sua storia; quelle mura, quella porta turrita, le ordinanze municipali, le feste popolari, sono per lui come un diario illustrato della sua giovinezza e in tutto questo egli ritrova se stesso, la sua forza, la sua energia, le sue gioie, le sue opinioni, ed anche la sua follia e i suoi disordini.

Qui si vive, egli dice, perché si è vissuti in passato; qui continueremo a vivere perché noi siamo tenaci, e non ci possono sradicare in una notte […]
».

Non si possono non condividere tali considerazioni e riconoscere quindi tutto il merito ai cultori di questa scienza che spesso in silenzio, dimenticati dalla politica, lontani dalle folle plaudenti, sacrificando il proprio tempo libero, lavorano e s'impegnano per cercare e riportare in superficie le tracce del nostro passato.


¹ F.NIETZSCHE, Considerazioni sulla storia, tr. Di L. Pinna - Pintor, Einaudi, Torino 1943, pp. 27, 28

   


A cura delle Sedi Archeoclub di

Acquaviva Picena Acquaviva Picena
Carassai Carassai
Castignano Castignano
Cossignano Cossignano
Martinsicuro Martinsicuro
Montalto delle Marche Montalto delle Marche
Montedinove Montedinove
Montegiorgio Montegiorgio
Ripatransone Ripatransone
Rotella Rotella
 


© montaltomarche.it La grande casa info@montaltomarche.it