LA PASQUELLA DE MUNTATE
di Agostino De Angelis

Rvè de li frichi la Vecchia.

Rvè de li Maggi la stella,

Assijme rvè la Paquella

Che cce rallegra li cor.

Nù ve faceme l'auguri,

Nù ve purteme allegria;

È Pasqua Epifania,

Se manifeste Gesù.

Viva la festa

De la Pasquella

La vita bella

essa ce fà.

Se rispettete l'usanze

'Nu pullastrille cchiappète,

E lesti ce lu stennète

Nzijme a 'nu fiasche de vì.

Se nen ciavete li pulli

Ce vò 'na forma de casce;

nù ve daremo 'nu basce

E ve canteme cuscì:

Viva la festa

De la Pasquella

La vita bella

essa ce fà.

Lonze, sacicce e salami,

Tutte ce po' scappà bbune,

De mille lire lu sûne

Ce piace tante a sentì.

Forza, se ssète de core


'Nce stete tante a riflette


Li musicanti ve spette

Che li strumenti a sûnà:

Viva la festa

De la Pasquella

La vita bella

essa ce fà.

Nen dete retta a le ciarle,

Mo' nen guardete a le spese

S'è vire che a lu paese

Vù ce vulete tené.

La banda porta allegria

Pure se fà qualche stecca:

'Mbè, nen dicete ch'è secca

Quanne ve passa a cantà:

Viva la festa

De la Pasquella

La vita bella

essa ce fà

 

Ritorna la Vecchia dei bimbi

Ritorna la stella dei Magi

Insieme ritorna la Pasquella

Che ci rallegra i cuori.

Noi vi facciamo gli auguri,

Noi vi portiamo allegria;

È Pasqua Epifania,

Si manifesta Gesù.

Viva la festa

Della Pasquella

La vita bella

essa ci rende.

Se rispettate le tradizioni

Acchiappate un pollastrello

E veloci ce lo consegnate

Unitamente a un fiasco di vino.

Se non avete i polli

Ci vuole una forma di formaggio

Noi vi daremo un bacio

E vi cantiamo così:

Viva la festa

Della Pasquella

La vita bella

essa ci rende.

Lonze, salsicce e salami,

Tutto ci può andare bene

Di mille lire il suono

Ci piace tanto sentir.

Forza, se siete di buon cuore

Non ci state a riflettere troppo

I musicisti vi aspettano

a suonare con gli strumenti:

Viva la festa

Della Pasquella

La vita bella

essa ci rende.

Non date retta ai pettegolezzi,

Adesso non badate alle spese

Se è vero che al paese

volete dimostrare considerazione.

La banda porta allegria

Anche se fà qualche stecca

Beh, non dite che è troppo stridente

Quando vi va di cantare:

Viva la festa

Della Pasquella

La vita bella

essa ci rende.

 

 



La partitura del 1951 de
La Pasquella de Muntate

trascritta dal M° Agostino De Angelis
ZOOM


Canzoni di Montalto del M° A. De Angelis

La canzone de Muntate

La Pasquella de Muntate

Le campane de Muntate



Se hai documenti, foto, testimonianze per arricchire questa pagine,
contattaci

HOME

© 2004 redazione montaltomarche.it :: e-mail: info@montaltomarche.it