Itinerari Piceni

Trekking, letteralmente, significa "camminare lungo le orme lasciate dai carri trainati dai buoi" ed è una parola che deriva dal boero, la lingua degli antichi coloni olandesi del Sud Africa.

Trekking è oggi diventato sinonimo di "camminare", percorrendo sentieri, mulattiere, itinerari più o meno lunghi che si snodano in mezzo alla natura, facendo tappa in rifugi, bivacchi o centri abitati.

Non si tratta però di un camminare fine a se stesso, o di una "impresa ai limiti della sopravvivenza", o di una disciplina sportiva che si prefigge un traguardo; trekking è prima di tutto conoscenza attenta del territorio che si attraversa, è cultura ed è ricerca.

Il Trekking è un'attività alla portata di tutti, in quanto si possono scegliere anche bellissimi itinerari che non presentano alcuna difficoltà, adatti anche ai principianti o alle persone che hanno problemi ad affrontare forti dislivelli. Inoltre si può praticare in ogni periodo dell'anno: ogni territorio ha la propria "stagione ideale", durante la quale si possono apprezzare nel modo migliore le peculiarità paesaggistiche e le caratteristiche più significative.

Trekking può significare scoperta di luoghi e civiltà lontane e affascinanti, ma anche "riscoperta" di tante zone vicine e ricche di interessi ambientali e culturali, che camminando di potranno comprendere e valorizzare pienamente. Infatti viaggiando a misura d'uomo - a piedi, in bicicletta, a cavallo, con gli sci - si ha la possibilità di arrivare in tante località anche dietro "l'angolo di casa", per venire così a contatto non solo con la natura, ma anche con l'uomo, la sua storia, il suo lavoro, la sua vita quotidiana. Trekking è camminare per conoscere e vivere e leggere l'Ambiente intorno a noi, imparando a rispettarlo, a vivere in armonia con esso, lavorando quindi anche per far crescere una mentalità nuova, che porti ad un maggiore equilibrio tra l'Uomo e la Natura.

 
Trekking Dolomite

“amici miei ...ci sono campi di frumento, mele così abbondanti da piegare i rami degli alberi, uva che riempie le vigne, erbe gustose e verdure da cuocere, c'è il latte e il miele odoroso di timo; la terra offre una grande quantità di ricchezze, che non provoca spargimento di sangue né morte...”.
Pitagora

 
Volo libero a Castelluccio Umberto Guerra
Benvenuti nel paese del volo libero
Umberto Guerra
Frammenti di viaggio: Castignano, Contrada Crocifisso.
Franco Emidi
Il sentiero dei mietitori
 


© montaltomarche.it La grande casa info@montaltomarche.it