"STATE BUONI... SE POTETE" di Luigi Magni

STATE BUONI... SE POTETE - di Luigi Magni - con Johnny Dorelli; Mario Adorf; Philippe Leroy; Renzo Montagnani; Angelo Branduardi - Italia, 1983 - 115 min.

E' la storia a Roma di San Filippo Neri, prete straccione, potremmo definirlo, una specie di Patch Adams del 16° secolo.

Filippo Neri, nato nel 1515, prete a 36 anni, era solo un prete poverissimo, come tanti altri. Ma aveva, in un epoca in cui essere prete per altri poteva anche essere un modo di sbarcare il lunario, di trovare una collocazione sociale, di avere qualche diritto alla sussistenza, lui aveva sogni e una idealità: fare del bene ai ragazzi poveri, portare via dalla strada gli orfani; in termini moderni potremmo dire che voleva fare formazione.
Insomma le cronache raccontano che Filippo Neri si aggirasse per la città raccogliendo bambini e portando al suo oratorio, dove pregavano cantando. Una metodologia della formazione e della disciplina in fondo simile, se vogliamo all'aerobica, dove si fa ginnastica del corpo a ritmo di musica.
Filippo Neri forse pensava all'allegria dei fraticelli di Francesco di Assisi...

Gigi Magni affida a Jonny Dorelli la parte di Filippo, fidando nella sottile, dolcissima ironia milanese dell'artista.

E' questo uno dei primi film in costume della nostra tradizione cinematografica permeato di realismo.

Il Rinascimento dove si muove Filippo Neri, fuori dalle corti dei principi e dei cardinali, lontano dalle sale affrescate dai maestri dell'arte, era un luogo sporco, difficile, cupo e pieno di superstizione. Era un mondo pieno di cattivi odori e di miseria. E dove c'è miseria senza speranza può esserci solo cattiveria. Magni lo racconta con un delicato realismo.

Bellissime le musiche scritte apposta per questo film da Angelo Branduardi. Struggenti i bambini, struggente la storia maledetta dei due innamorati.

Il periodo è quello della Controriforma. Intorno a Filippo Neri c'è una nutrita schiera di personaggi che faranno la storia della Chiesa e che saranno tutti santi: Ignazio di Lojola, austero fondatore dell'ordine dei Gesuiti, i soldati di Cristo, Teresa d'Avila, Carlo Borromeo, Francesco di Sales, Giovanni della Croce; e Papa Sisto V, l'artefice delle grandi trasformazioni di Roma, il Papa che pare amasse andare in giro travestito per la città a sentirne gli umori.

Scheda tratta da: www.lascatolachiara.it


FOTO GALLERY

State buoni... se potete (1983) - Johnny Dorelli

State buoni... se potete (1983)
Johnny Dorelli


State buoni... se potete (1983) - Johnny Dorelli
State buoni... se potete (1983)
Johnny Dorelli


State buoni... se potete (1983) - Johnny Dorelli

State buoni... se potete (1983)
Johnny Dorelli


State buoni... se potete (1983) - Johnny Dorelli

State buoni... se potete (1983)
Johnny Dorelli


State buoni... se potete (1983) - Johnny Dorelli

State buoni... se potete (1983)
Johnny Dorelli


State buoni... se potete (1983) - Johnny Dorelli

State buoni... se potete (1983)
Johnny Dorelli


Le foto sono tratte da:
Virgilio Film

 




Il periodo è quello della Controriforma. Intorno a Filippo Neri c'è una nutrita schiera di personaggi che faranno la storia della Chiesa e che saranno tutti santi: Ignazio di Lojola, austero fondatore dell'ordine dei Gesuiti, i soldati di Cristo, Teresa d'Avila, Carlo Borromeo, Francesco di Sales, Giovanni della Croce; e Papa Sisto V, l'artefice delle grandi trasformazioni di Roma, il Papa che pare amasse andare in giro travestito per la città a sentirne gli umori.


Se hai documenti, foto, aneddoti, ecc. per arricchire queste pagine contattaci, te ne saremo particolarmente grati!


© montaltomarche.it La grande casa info@montaltomarche.it