C' ERA UNA VOLTA LA CARTOLINA alestefyvagn@tiscalinet.it

Oggi è successo qualcosa di apparentemente banale, mi sono recato in una cartoleria di Montalto e ho chiesto di acquistare alcune cartoline.

Il gestore mi ha risposto :”Non ne abbiamo più, non c’è più richiesta, le scorte sono esaurite e per ristamparle bisogna investire cifre considerevoli”.

Che delusione, che malinconia, erano così belle, colorate, artistiche, gradevoli.

Il cartolaio ha forse ragione, le cartoline appartengono ad una bella tradizione ormai svanita.

Una volta era un gesto di amicizia e di amore; inviare una cartolina dal luogo di vacanza voleva far partecipare anche gli altri a quell’esperienza. Le cartoline erano semplici immagini del tempo vissuto, di paesaggi ammirati, di città visitate, di saluti e dediche affettuose. E pi si riponevano in un cassetto dentro una scatola ed ogni tanto si riguardavano e rileggevano ricordandoci tempi lontani.

Le cartoline si tenevano gelosamente e talvolta si collezionavano, suddividendole con ordine meticoloso ed attenzione.

Vi ricordate con quanta pazienza ed attenzione si sceglievano dagli espositori dei tabaccai per decidere quale cartolina spedire e a che inviarla, quella del luogo che più ci aveva colpito ma che doveva anche corrispondere alla sensibilità di chi l’avrebbe ricevuta. Insomma una cartolina era una foto di un angolo di una città, di una piazza, un monumento o di un paesaggio, ma parlava anche del nostro gusto.

Oggi, inviare cartoline per molta gente è superato e monotono, è fuori moda, è antiquato e sta svanendo.

Oggi c’è il telefonino, tutti lo possiedono anche i bambini; inviare un SMS o ancora meglio un MMS è più rapido e moderno, e poi lo si può fare in qualsiasi momento del giorno o della notte, e non c’è bisogno di andare dal tabaccaio per cercare il francobollo per l’invio.

L’operazione è facile e rapida, basta comporre sul cellulare il numero della persona a cui inviarlo e poche parole; basta un clic ed è fatto.

L’inconveniente più grande è che, così come è facile inviarlo è altrettanto facile cancellarlo.

La cartolina invece rimane per sempre. Bella, colorata, lucente, possiamo conservarla ed ogni volta che la rivediamo ci ricorda bei tempi passati e testimonia un affetto che un messaggio sul cellulare non ci potrà mai dare.

Giovanni - Roma

Giovanni Vagnarelli

Le mie fotografie

Ricordi d'estate Novità
Rotella, Chiesa SS. Maria e Lorenzo Rotella e le sue frazioni
Cossignano
Montalto, Monumento ai Caduti Montalto
Patrignone Patrignone
Porchia Porchia, panorami urbani e immagini del territorio
Cartina del centro storico
Le foto di Montedinove
Force Altri paesi piceni
Porchia, interno chiesa di Santa Lucia Antiche cartoline Novità
Cera una volta la Cartolina
   

<< ALBUM - MIA HOME >>

© montaltomarche.it info@montaltomarche.it